L’ecologia della scrittura a mano

In un’epoca così digitalizzata la scrittura a mano esiste ancora?

E’ una domanda che come consulente mi sento spesso fare.

Di solito chi me la pone ribadisce il fatto di scrivere pochissimo a mano, preferendo la tastiera del pc o dello smartphone.

E’ vero, è un momento di sostanziale mancanza di funzionalità (non di conoscenza).

Questo significa che le persone sanno scrivere a mano, ma non lo fanno.

Perché?

scrittura a mano

Una delle risposte è la più ovvia

Si scrive meno a mano perché si utilizzano molto di più i device digitali – smartphone, tablet e pc.

Questo non significa però che la scrittura a mano sia completamente inusata.

Tipicamente si scrive con la penna ancora quando si prendono appunti o si scrivono liste.

Scrivere a mano per esempio un diario dà molto di più al nostro cervello: la possibilità di rimanere allenato e concentrato.

Sarebbe ottimo scrivere almeno una pagina al giorno o almeno trecento parole.

Giusto per non perdere completamente l’esercizio.

scrittura a mano

Qualcuno oggi si dedica anche alla “bella scrittura”

Il lettering è un modo per ricercare l’estetica e la funzionalità.

In molte scuole insegnano l’arte della calligrafia, cioè della bella scrittura.

In questo caso la scrittura non è solo un gesto grafico o funzionale. Diventa anche un fatto estetico.

La calligrafia permette di creare e quindi di esprimere la propria personalità artistica.

Come ogni esercizio, si migliora praticando.

Si impara a dare il giusto peso e volume ai vuoti e ai pieni, lo spessore alle aste e agli allunghi, la rotondità delle forme.

Tutti questi elementi hanno grande valore scientifico nell’analisi della scrittura.

scrittura a mano

Ad ogni età puoi ricominciare a prendere la penna in mano e scrivere

Che tu sia giovanissimo o abbia vissuto più tempo la scrittura è un toccasana per la tua mente.

Forse all’inizio ricominciare a scrivere ti troverà un po’ “cementato”, alla lunga ne sentirai sempre di più il bisogno.

Fissare su carta opere, pensieri e emozioni ti aiuta a essere ecologico e consapevole di te.

Ritorna a dare importanza a questo semplice e ricco gesto che favorisce il ricongiungimento di corpo e anima.

Ciò in cui crediamo ha il potere immenso di creare la realtà

Ciò in cui crediamo è un potente incantesimo che serve a creare la realtà.

Siamo potenti creatori del mondo e ciò che conosciamo come verità modella profondamente le cose.

Alimentiamo costantemente questi incantesimi con pensieri, parole e scelte. Tutto alimenta le loro fiamme.

Qualcuno pensa di non meritare l’amore, la felicità o persino un lavoro migliore.

La verità è che non c’è niente che tu debba fare per meritare qualcosa: sei nato meritando tutto.

Ci viene insegnato dalla società credere che dovremmo accontentarci di meno.

Siamo programmati con la mentalità di non avere diritto di desiderare ciò che vogliamo e, peggio ancora, non dobbiamo mai credere che possa accadere.

creare il mondo con la propria volontà - anima contadina

Per approfondire leggi: Conosci te stesso con l’analisi della scrittura
 

Chiediti in che modo le tue convinzioni modellano la tua realtà


Stai permettendo o bloccando il flusso creativo nella tua esistenza?

Stai permettendo alle infinite possibilità di accadere o le stai limitando con pensieri negativi e schemi di credenze?

Voglio che tu creda nella tua medicina e nei tuoi sogni.

I tuoi sogni sono dentro di te perché è tuo compito creare la realtà della tua esistenza.

Voglio che tu creda nella curiosità che attira la tua bussola interiore.

Ti sta guidando per un motivo. Seguilo

Voglio che tu creda che meriti un amore più profondo, la felicità e un lavoro migliore.

Sei venuto in questo mondo per provare una vasta gamma di sapori e per poter trovare quelli con cui risuoni di più.

Non accontentarti di soffocare in desideri che non sono tuoi.


 Creare la realtà è avere fede e fiducia.


In questo momento ci viene chiesto di aprirci e arrenderci a una conoscenza profonda, un riconoscimento a livello d’anima che tutto funzionerà e che siamo degni del massimo bene.

Ci viene chiesto di fidarci del fatto che siamo degni che meritiamo molto di più.

Questo è il tuo percorso, sei qui per viverlo e c’è molto di più che sta arrivando.

Crediti.