Ci sono momenti nella vita in cui è necessario decodificare il malessere che si prova. 

Li riconosci? Sono quei momenti in cui hai fatto tutti gli esami medici e fisicamente non hai nulla – o almeno, gli esami non rilevano nulla di disfunzionale.

Eppure non ti senti a posto.

Magari soffri di emicranie frequenti, ti senti spossato, fai fatica a riposare bene, sei svogliato, senti che “qualcosa non va”.

E’ proprio in questi momenti che il coaching “Decodificare il malessere” fa per te.

 

Cos’ha di speciale il coaching “Decodificare il malessere”?

Diversamente dal coaching personalizzato, che ha basi sostanzialmente razionali, qui

  • partiamo dalla gestione delle emozioni 
  • impariamo a (ri)conoscere il linguaggio del tuo corpo e come si rapporta con la tua mente
  • ritorniamo a capire il motivo delle risposte emotive che dai alle situazioni
  • recuperiamo l’armonia mente-corpo e li facciamo di nuovo parlare in modo felice

Cerchiamo insieme, nel tuo vissuto, nel modo che hai di parlare con te stesso, di pensare, di vedere le situazioni della vita, il tuo codice del benessere. 

Cominciamo con un colloquio in cui vieni guidato al rilassamento totale. Andremo quindi nel profondo di quelle tematiche non mediche e nemmeno psicologiche con cui ti trovi a convivere. Un lavoro che non si sostituisce a quello di cura medica o psicologica ma lo accompagna.

Nel coaching potrai guardare le emozioni che provi e viverle senza essere giudicato, in una situazione di calma e serenità.

 

Per chi è indicato il coaching Decodificare il malessere?

Scegli questo percorso se

  • hai problemi di ansia cronica e stai affrontandoli insieme al tuo medico
  • ti senti diverso, come se non appartenessi a nessun posto, non capisci il motivo per cui vivere
  • hai difficoltà sul lavoro e ti senti oppresso dalle responsabilità
  • vuoi cercare un equilibrio tra la vita personale e quella professionale
  • vedi che i tuoi collaboratori sono demotivati, scarichi o senza entusiasmo

Contattami